La Dieta 2004

Una bellissima giornata settembrina ha caratterizzato la IV “Dieta” della Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa. Già di prima mattina il giardino di Palazzo Rabino si è colorato delle variopinte divise delle confraternite che ci hanno raggiunto per festeggiare in nostro capitolo del 12 Settembre 2004.

Molti anche gli abitanti di Cortemilia presenti grazie alla concomitanza della assegnazione dei premi per il “Concorso Vetrine” svoltosi durante la Sagra ferragostana ma, soprattutto, per festeggiare la nomina a “Cortemiliese D.O.C.” di Graziella Diotti. Per oltre 40 anni è stata preziosa insegnate e “la Preside” delle scuole di Cortemilia e, nella sezione dedicata al premio, trovate la motivazione integrale con cui La Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa è orgogliosa e felice di donarle questo piccolo riconoscimento.

Consegnati questi premi si è continuato con la chiamata delle confraternite e poi con le nuove nomine per i Confratelli Ordinari: per primo è toccato a Claudio Sonnati prezioso perché, laureato in agraria è funzionario dell’Associazione ASPROCOR e perché da anni è Giudice al Concorso “Novi Qualità” che premia il miglior coricoltore.

A seguire l’ingresso di Gian Piero Gazzano, funzionario della Banca Azzoaglio di Ceva, alpino D.O.C. e da oggi anche Confratello della Nocciola Tonda Gentile di Langa.

Si chiude con la nomina dei Confratelli “ad honorem” che sono coloro che ci aiutano a promuovere l’operato della Confraternita; quest’anno la prestigiosa medaglia è andata a Giacomo Oddero, Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Cuneo e al Sindaco di Alba Giuseppe Rossetto.

Terminata la cerimonia il corteo ha imboccato via Nazionale verso il Ristorante “San Carlo”. Ad accogliere la comitiva per aperitivo e pranzo il proprietario e titolato cuoco Carlo Zarri al quale il Gran Maestro Luigi Paleari ha consegnato una targa ricordo. Nel tardo pomeriggio un gran finale con dolci alla nocciola.

Cosa ne pensi?

*