Mario Bovia Cortemiliese D.O.C. 2006

Il ruolo che la Confraternita ha è quello di valorizzare prodotti e territorio ma anche di ringraziare le persone che hanno fatto grande questa terra, magari partendo in qualche modo dagli stessi prodotti, dal mondo dell’artigianato collegato a quello agricolo.

E’ questo il caso di Mario Brovia, una persona che merita pienamente il premio “UN CORTEMILIESE D.O.C.”, per il lungo lavoro svolto sempre e soltanto, nonostante tante difficoltà, a Cortemilia.

Ha cominciato a lavorare a 10 anni, nell’officina di fabbro carradore del padre e non ha mai completamente smesso portando il nome di Cortemilia in giro per l’Italia e per il mondo. Mario Brovia, imprenditore di 79 anni, è un Cortemiliese per cui il D.O.C. è davvero appropriato perché la cortemiliesità ce l’ha nel sangue. Da quella piccola bottega di fabbri carradori è nata nel tempo una grande azienda meccanica, vanto del nostro paese; un’azienda che ha dato lavoro e ricchezza a Cortemilia e alla Valle Bormida.

La nascita e lo sviluppo delle due Brovind, S.p.A. e Vibrazioni, sono state e continuano ad essere un’ancora di salvezza per l’economia cortemiliese che la Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa non può certo dimenticare.

Quindi, un piccolo ma significativo premio a Mario Brovia ed alla sua famiglia, unita e impegnata con lui nell’attività imprenditoriale.

Cosa ne pensi?

*